Home » Automobilisti, l’abitudine di molti passeggeri è pericolosissima: in questo modo rischiate la vita

Automobilisti, l’abitudine di molti passeggeri è pericolosissima: in questo modo rischiate la vita

Alcuni passeggeri durante un viaggio in auto mettono i piedi sul cruscotto. Scopriamo insieme il motivo per cui non si deve farlo.

Non sono pochi i passeggeri che durante un lungo viaggio si ritrovano a posare i piedi sul cruscotto. Sicuramente è una posizione ben più comoda che rimanere semplicemente seduti. Per fare un esempio, una famiglia che va in vacanza potrebbe rimanere in auto per ore e il passeggero potrebbe voler rilassare le gambe.

cruscotto-auto-giornalemotori

Tuttavia, coloro che hanno questa abitudine  devono sapere che è pericolosissima e può portare gravi danni alla salute.

Nel caso in cui avvenisse un incidente il passeggero non avrebbe nemmeno il tempo di spostare i piedi dal cruscotto. Questo implica un possibile complicazione e il risultato sarebbe tutt’altro che piacevole. Questo è il motivo per cui non  si deve avere questa brutta abitudine.

Ma cosa accade al passeggero in caso di incidente?

Uno dei probabili scenari in caso di incidente consiste nell’esplosione dell’airbag. Sussiste in un dispositivo di sicurezza che previene una forte collisione per conducente e passeggeri contro l’abitacolo. Serve per diminuire la forza d’impatto contro il cruscotto.

Tuttavia, se il passeggero ha i piedi posati contro il cruscotto la situazione in caso di incidente è tutt’altro che rosea. Se l’airbag dovesse esplodere il passeggero potrebbe farsi davvero male. Sembra uno scenario post apocalittico, ma non è così. Purtroppo accade più spesso di quanto vogliamo credere.

Fra le tante storie che si aggirano sul web ce n’è una in particolare che ha attirato l’attenzione di molti. Una ragazza statunitense è incappata proprio in questo tipo di incidente. Seppur le auto abbiano subìto pochissimi danni nel sinistro, non si può dire la medesima cosa della ragazza. L’airbag le è esploso contro il piede, nonostante lei abbia tentato di allontanarlo in tempo. Tuttavia il tempo di reazione del dispositivo è stato troppo rapido. “Troppo” andrebbe posto fra virgolette perché ha svolto il lavoro per cui è stato progettato. Dopo controlli e cure in ospedale le è stata accertata una disabilità permanente.

piedi-sul-cruscotto-giornalemotori

Quindi se un passeggero dovesse posare i piedi sul cruscotto, il guidatore deve immediatamente ammonirlo. Non solo per la sua sicurezza personale, ma per quella di tutti. Inoltre l’abitacolo potrebbe graffiarsi e sporcasi. Anche se i danni estetici, in questo caso, passano in secondo piano. E se i passeggeri dovessero rifiutarsi, gli basterà ricordargli la triste storia della ragazza statunitense. Una piccola accortezza può salvarvi la vita.