Home » Finanziamento automobili, in pochi conoscono questo dettaglio: una scelta del genere può costarti carissimo

Finanziamento automobili, in pochi conoscono questo dettaglio: una scelta del genere può costarti carissimo

Il finanziamento auto in questo caso conviene solo a una fetta di persone: scopriamo chi trae vantaggi da questi incentivi e chi invece ne è escluso secondo le ultime normative al riguardo che se ignorate portano guai e rogne.

Comprare un’auto è una delle spese più significative da sostenere e non sempre si ha la possibilità di poter permettersi un simile esborso, soprattutto in tempi duri e stringati come quelli che stiamo tristemente vivendo. Sull’usato spesso si possono reperire occasioni golose e offerte imperdibili al di sotto della soglia dei 5 mila euro, cifre davvero alla portata.

Acquisto auto nuove – giornalemotori.it

Molti sono oggi i tipi di finanziamento ma non tutti li conoscono a fondo: ecco come fare chiarezza anche perché da una buona e lucida conoscenza delle norme si possono ricavare vantaggi e risparmi. Esiste un tipo particolare di finanziamento che non è ideale per tutti.

Ognuno infatti ha precise esigenze e necessità legate al momento, alla disponibilità economica, al lavoro e a ogni altra variabile che la vita propone. I finanziamenti vanno dunque affrontati con carta, penna e calcolatrice così da individuare il migliore per noi.

Dai primi 2000 si è diffuso con successo il finanziamento che contempla la maxirata finale: una formula apprezzata grazie alla possibilità di rateazione sino all’esborso finale (maxirata appunto) con la quale si va ad estinguere il debito. La prima fase (12 o 36 mesi) prevede rate mensili mentre la seconda contempla il saldo finale. In alternativa si può prolungare di altri 12 mesi la rateazione (arrivando così a 48 mesi.)

Maxirata: a chi conviene veramente?

Il nodo della questione sta proprio nella maxirata finale: non tutte le famiglie hanno sufficiente cassa per pagare il rimanente debito in una rata unica. Queste persone infatti farebbero meglio a chiedere il prolungamento della rateizzazione sino al massimo disponibile ( 48 mesi.)

Invece chi prevede di avere entrate cospicue sul finire della rateazione, allora potrà optare serenamente per la rata finale robusta che andrà a saldare il dovuto. In tal caso il rivenditore metterà a disposizione anche una automobile che potrà essere utilizzata dal cliente.

calcolo maxirata finale – giornalemotori.it

Un valore futuro garantito in cui chi compra si impegna a rispettare chilometraggio e stato di salute del mezzo, come una sorta di vero e proprio accordo tra le parti. Il rivenditore dal canto suo riconosce il valore dell’auto in questione pari a quello della maxirata, in base alle norme sulla permuta per l’acquisto sul nuovo. Un ciclo breve di massimo 3 anni in cui avviene lo scambio.