Home » Fiat 500, questo grave problema lo sottovalutano tutti: stai molto attento

Fiat 500, questo grave problema lo sottovalutano tutti: stai molto attento

Una donna si è ribaltata con la sua Fiat 500 lungo la strada regionale 307 del Santo, a Cadoneghe. É in prognosi riservata.

Guidare la macchina ci espone sempre a gravi rischi. Quando ci si mette al volante bisogna sempre stare attenti ai vari pericoli che si possono incontrare per strada.

fiat 500
fiat 500 giornalemotori.it

Alcuni di essi possono essere fatali per la nostra vita, altri potrebbero provocarci sono danni lievi. Qualsiasi sia il tipo di pericolo è bene sempre evitarlo e soprattutto l’importante è non eccedere con la velocità.

25enne in fin di vita dopo essersi ribaltata con l’auto

Molto speso un viaggio in macchina può finire in treagedia (o quasi).

É quello che è successo ad una giovane donna di 25 anni che si è ribaltata con la sua auto ed ora è in fin di vita all’ospedale.

fiat 500
fiat 500 giornalemotori.it

La ragazza ha fatto un incidente con l’automobile lungo la regionale 307 del Santo, a Cadoneghe: un’uscita di strada autonoma, con l’auto che si è ribaltata e la donna che vi è rimasta intrappolata. Solo l’intervento dei Vigili del Fuoco l’ha salvata. Ora la ragazza è in prognosi riservata all’ospedale.

Erano circa le 8 del mattino e la ragazza stava percorrendo la regionale del Santo in direzione di Padova, a bordo di una Fiat 500. Percorreva un lungo rettilineo quando all’altezza dell’incrocio con via Fiorita ha colpito la base dell’argine del torrente Muson dei Sassi, che costeggia la regionale sulla sua destra: ha fatto da “trampolino”, con la conseguenza che l’auto si è rovesciata in centro alla strada, intrappolando la ragazza all’interno dell’abitacolo.

Immediato l’intervento della Polizia stradale di Padova, che è giunta a regolare il traffico e a svolgere i rilievi dell’incidente, mentre in soccorso della giovane sono accorsi i vigili del fuoco di Padova che hanno messo in sicurezza la vettura e l’hanno estratta. La ragazza è stata poi affidata al personale sanitario, che dopo averla stabilizzata l’ha condotta al Pronto soccorso dove è giunta in prognosi riservata.

Questo non era il primo incidente lungo la strada regionale, dove le macchine sfrecciano a tutta velocità. Ecco perchè visto il ripetersi di incidenti, Veneto Strade e la Prefettura hanno recentemente accolto la richiesta avanzata dal Comune di Cadoneghe di installare due autovelox, che saranno installati uno in corrispondenza dell’incrocio con via Fiorita Nuova a Mezzavia e l’altro all’intersezione con via Donizetti a Castagnara.

Solo in questo modo le macchine modereranno la velocità per non incorrere in incidenti anche mortali.