Home » Sicurezza alla guida, un errore del genere non passa impunito: sei praticamente rovinato

Sicurezza alla guida, un errore del genere non passa impunito: sei praticamente rovinato

Attenzione massima ad alcune disattenzioni che alla guida potrebbero davvero costare carissimo: ecco cosa non fare mai se vuoi uscire integro e indenne da controlli e sanzioni davvero salatissime che ti rovineranno.

Motociclisti sull’attenti, perché il Codice della Strada anche per le due ruote ha introdotto norme ben stringenti e oltremodo severe. Tutto per ridurre la grande mole di incidenti e sinistri che si sono registrati negli ultimi anni su strade e autostrade del nostro Paese.

controlli su strada – giornalemotori.it

Non solo il guidatore della moto deve rispondere del suo atteggiamento in strada ma anche il passeggero che, spesso, è fuori norma: vuoi per mancata omologazione per due vuoi per inosservanza di regole e norme basilari come portare il casco o indumenti protettivi.

Non è nemmeno sufficiente indossare il casco alle volte per evitare sanzioni da capogiro: in tal senso l’articolo 171 del Codice della Strada parla chiarissimo. Il casco deve essere omologato e che sia ben allacciato sotto il mento, altrimenti equivale a non indossarlo per nulla.

Nell’articolo suddetto si specifica che la norma è assolutamente obbligatoria e va rispettata da tutti, tranne precise categorie di passeggeri e guidatori che, previa presentazione di appositi certificati, possono non adeguarsi. Ma sono davvero pochissimi, tutti devono osservare tale prescrizione perché le multe fanno paura.

Conducente moto: i rischi sono altissimi

Troppi incidenti quelli che hanno coinvolto il mondo delle due ruote tanto da spingere le autorità a una stretta severa e necessaria in materia di circolazione. Chi non indosserà il casco alla guida o lo farà in modo scorretto, rischia sanzioni che vanno dagli 80 ai 323 euro.

Se i passeggeri non rispettano le norme a risponderne sarà sempre il guidatore, che si dovrà accollare multe salatissime ( sempre fino a 323 euro) e il fermo mezzo per 60 giorni che, in caso di recidiva nei due anni successivi al primo verbale, diventano 90. Guidare senza casco purtroppo è un’usanza cattiva che ancora in troppi hanno, come testimoniano i drammatici incidenti ripetutisi.

casco omologato per motociclo – giornalemotori.it

Per questo un’altra punizione è rappresentata dalla decurtazione di 5 punti dalla patente di guida, qualora il guidatore sia maggiorenne e trasporti un passeggero under 18 senza casco. Altro discorso se il guidatore della moto è minorenne: qui a risponderne è il genitore che dovrà pagare una sanzione per non aver sorvegliato a dovere il figlio. Occhio anche ai caschi non a norma perché chi li indossa, li vende o li produce rischia grossissimo: è un reato stradale punibile con conseguenza gravi sia pecuniarie che amministrative.