Home » Circolazione Ztl, dal 15 novembre le regole diventano più severe

Circolazione Ztl, dal 15 novembre le regole diventano più severe

Per far fronte all’inquinamento atmosferico anche negli anni a venire, la città di Rom ha reso nota una nuova delibera circa la “Ztl fascia verde”.

In questi anni si cerca di migliorare il nostro Pianeta mettendo in pratica alcuni importanti accorgimenti per salvaguardarlo dal rischio di un inquinamento atmosferico senza più ritorno.

ztl fascia verde
ztl fascia verde giornalemotori.it

Oltre alla sempre più produzione di macchine completamente green (che in commercio sono molto apprezzate dai consumatori), si cerca anche di adottare norme più severe riguardanti il traffico, che verranno applicate a partire da questo autunno.

Nuove regole sulla circolazione

Oggi 15 novembre entra in vigore la nuova delibera della giunta “Ztl Fascia Verde”, che è stata adottata per contenere l’inquinamento atmosferico soprattutto durante la stagione invernale, dove si tende maggiormente a spostarsi con la macchina a differenza dell’estate.

“Per contribuire al miglioramento della qualità dell’aria che respiriamo e contrastare gli effetti dei cambiamenti climatici, oltre ai divieti mettiamo in campo anche il grande piano di forestazione urbana”, queste le parole dell’assessore Sabrina Alfonsi.

ztl fascia verde
ztl fascia verde giornalemotori.it

La novità più grande riguarda il divieto di circolazione settimanale esteso a 6 giorni su 7. Dal 15 novembre gli autoveicoli alimentati a benzina e a gasolio pre Euro, Euro 1, 2 e – novità, Euro 3 – non potranno più circolare nella cosiddetta Fascia verde, cioè l’area all’interno del Grande raccordo anulare. Stesso discorso varrà anche per i ciclomotori e le moto.

Le varie limitazioni nella Ztl Fascia verde riguardano le auto a gasolio Euro 4 che nel 2023 dall’1 novembre al 31 marzo di ogni anno, sempre da lunedì a sabato, non potrà circolare dalle 7.30 alle 20.30.

Misure più restringenti ci saranno a partire dal 1° novembre 2024, sempre dalle 7.30 alle 20.30 dove è stato dichiarato che il provvedimento sarà esteso alle auto a gasolio Euro 5 (mezzi commerciali a gasolio Euro 5 vietati nella fascia oraria 7.30-10.30 e 16.30-20.30).

Per migliorare ancor di più l’aria sopra le nostre teste, è stato aggiunto che nel periodo novembre-marzo di ogni anno, saranno garantite quattro domeniche di “fermo ecologico” per tutti i veicoli dotati di motore endotermico nelle fasce orarie 7.30-12.30 e 16.30-20.30 (a oggi le date accreditate sono 20 novembre, 4 dicembre e, nel 2023, 8 gennaio, 5 febbraio e 26 marzo).

E i cittadini come fanno a spostarsi da una parte all’altra della città? Per fortuna che esistono i mezzi pubblici. Uno su tutti l’autobus, seguito dalla metropolitana e il tram. Questi mezzi permettono di arrivare da una parte all’altra della città evitando il traffico (soprattutto per quanto riguarda la metropolitana) e producendo meno CO2 nell’aria rispetto ad una macchina.