Home » Pulire l’automobile: è meglio l’autolavaggio o con spugna e panno? I Ci sono pro e contro in entrambi i casi

Pulire l’automobile: è meglio l’autolavaggio o con spugna e panno? I Ci sono pro e contro in entrambi i casi

Lavare l’auto è fondamentale per mantenerla viva e aumentarne il valore. Scopriamo insieme qual è il metodo migliore per prendercene cura.

In teoria l’auto andrebbe lavata ogni mese o al massimo ogni due mesi. Tuttavia, la decisione finale di quando lavare l’auto è a discrezione del suo possessore. È un’abitudine da mantenere, in quanto per mantenere una buona qualità dell’auto si deve tenere pulita. La sporcizia, gli escrementi di uccelli o altro possono rovinare la carrozzeria se non rimossi.

lavaggio-auto-idropulitrice-giornalemotori

Il processo di lavaggio  può essere effettuato in modi diversi. Per esempio ci si può  recare presso l’autolavaggio oppure si può rimanere comodamente a casa propria muniti di panno e spugna.

Per quanto riguarda le norme ambientali è consigliato recarsi presso gli autolavaggi o i box di pulizia auto. Questo in quanto i detergenti che vengono utilizzati rispettano l’ambiente e non si corre il rischio di incappare in multe salate a causa di un eccessivo uso di detergenti se dovessimo farlo a casa nostra.

Lavare l’auto a mano o recarsi all’autolavaggio?

Lavare la macchina all’autolavaggio è certamente più comodo. Tuttavia, non tutti gli automobilisti lo prediligono. Sono coloro che temono graffi alla vernice a causa delle spazzole dell’autolavaggio. Perciò si ritrovano a lavare l’auto da soli con panno e spugna.

Chi, contrariamente, sceglie la via più comoda non pare avere problemi a fidarsi dei nuovi sistemi tecnologici. Ci sono pro e contro in ognuno dei due casi. Al giorno d’oggi le nuove automobili hanno una vernice resistentissima. Tuttavia, le spazzole di un autolavaggio non rovineranno la carrozzeria solamente se all’impianto viene fatta costante manutenzione.

Il pericolo che il lavaggio presso gli impianti adibiti possa causare danni effettivamente esiste. Potrebbe accadere oltre a una scarsa manutenzione, anche se la macchina precedente si è recata presso l’autolavaggio con resti attaccati alla carrozzeria, ad esempio dopo una guida fuori strada. Questi pezzi se non espulsi tramite il getto, il detergente e spazzole si andranno a incastrare in queste ultime.

autolavaggio-giornalemotori

A questo punto potrebbe causare un effettivo danno alla vernice dell’auto successiva. Per questo c’è un passaggio da effettuare sia all’autolavaggio che quando si lava l’auto a mano. Stiamo parlando del prelavaggio con idropulitrice. In questo modo si andranno a eliminare tutti i frammenti attaccati all’auto prima del lavaggio, evitando la formazione di graffi. In questo modo entrambi i lavaggio risultano ottimali, quello a mano certamente più lungo. Ciò nonostante se si dovesse effettuare un lavaggio impegnativo è sempre consigliato recarsi presso un lavaggio specializzato con esperti del settore.