Home » Automobili , ecco come asciugare gli interni bagnati: questo strumento è fenomenale | Provalo subito

Automobili , ecco come asciugare gli interni bagnati: questo strumento è fenomenale | Provalo subito

Moquette macchina e interni bagnati sono decisamente una brutta gatta da pelare, vero? Ma niente paura: ora vi diciamo noi come alleviare il problema in men che non si dica!

Probabilmente a tutti è capitato almeno una volta nella vita di lasciare il finestrino della propria auto aperto, ma- purtroppo- questo inconveniente- che sarebbe comunque da evitare dal momento che può indurre i rapinatori a rubare-  può trasformarsi in un serio problema nel caso di pioggia e acquazzoni. Ma ora ecco come risolvere in poco tempo la situazione all’ interno della vostra automobile!

Interni auto Giornalemotori.it

La moquette dell’auto bagnata o la presenza di acqua sotto i tappetini dell’auto possono essere provocati -ovviamente- da numerose cause. Come  giustamente accennato in precedenza, gli interni dell’auto bagnati possono dipendere da uno o più finestrini lasciati aperti durante una giornata di pioggia. Un’altra causa dell’acqua in auto può dipendere anche- e qui occhio-  da una bottiglia d’acqua chiusa male o da qualche altro liquido fuoriuscito – certamente accidentalmente- dal proprio contenitore. L’evento peggiore che può capitare per un’auto è- però-  trovarsi nel bel mezzo di un alluvione dal momento che  in quel caso l’acqua potrebbe arrivare fino alla tappezzeria, oltre che negli organi meccanici. E lì che sono dolori e pure bei grossi!

Come asciugare la moquette e l’auto

Per asciugare la moquette bagnata e- più  in generale-  l’abitacolo di un veicolo, occorre per prima cosa  verificare con  grande precisione l’entità del danno, in modo tale  da adottare la giusta strategia e utilizzare gli strumenti più adatti per risolvere questo assai annoso problema.

Un check approfondito degli interni dell’auto aiuterà anche a  comprendere fin dove è arrivata l’acqua. Una cosa molto importante è- infatti- controllare se essa  è penetrata o meno  sotto i tappetini, bagnando -addirittura- i pannelli fonoassorbenti. In quest’ultimo caso bisognerà – necessariamente- asciugare anche quelli o addirittura pensare di arrivare a  sostituirli.

Per asciugare la moquette macchina e interni bagnati, dopo aver tolto i tappetini  e controllato i materiali fonoassorbenti, se necessario, procediamo  pure, con una certa grazia, allo smontaggio dei sedili. In questo modo potremmo raggiungere anche  tutti i punti più nascosti. Se siamo il estate, il caldo ci darà una grossa mano, mentre se è un periodo freddo consigliamo di utilizzare dei dispositivi che aiutino ad asciugare gli interni.

Interni auto Giornalemotori.it

Si potrebbero utilizzare- dunque-  una piccola stufa elettrica o un deumidificatore da posizionare  con cura all’interno dell’abitacolo, avendo la premura di lasciare  i finestrini aperti. Se l’abitacolo emana cattivi odori non bisogna utilizzare un deodorante o similari. L’unica cosa da fare è pulire e sanificare gli interni con prodotti  mirati e specifici. Se – invece- l’auto è stata letteralmente travolta dall’acqua a causa di un alluvione, per prima cosa consigliamo di staccare subito la batteria. In questo caso sarà opportuno non affidarsi al classico fai da te, ma  recarsi da uno specialista per verificare le condizioni delle parti elettriche e meccaniche. Stesso discorso per quanto riguarda gli interni che andranno controllati con  estrema attenzione.  Infine, non bisognerà tralasciare nemmeno le guarnizioni delle portiere, la plancia e i pannelli porta.