Home » Auto usate, novità sugli incentivi per la rottamazione: tremenda notizia per gli italiani

Auto usate, novità sugli incentivi per la rottamazione: tremenda notizia per gli italiani

Grosse novità in arrivo per tutti gli automobilisti riguardo gli incentivi per la rottamazione: ecco la stangata che tutti temevano sulle auto usate che potrebbe davvero mettere in ginocchio milioni di famiglie e di guidatori. Scopriamo i dettagli.

La legge di bilancio riserva sorprese negative per tantissimi automobilisti: fino al 2021 era infatti possibile usufruire dei bonus stanziati dal Governo anche per l’acquisto di una vettura usata. Da quest’anno, però, ciò non sarà più concesso: la stretta verso l’acquisto di nuove auto si è fatta più severa.

incentivi auto 2022 – giornalemotori.it

Escluse anche le auto ecologiche usate: la direzione dello Stato è far ripartire le vendite sul nuovo e le leggi recenti sono li a dimostrarlo. La rottamazione di per sé è da elogiare perché tende a agire con l’intento di svecchiare sia il parco macchine che favorire una transizione eco sostenibile.

Però le tasche dei guidatori del Paese sono allo stremo o quasi, piegate e oberate da spese ed esborsi oltremodo sostanziosi che impediscono ulteriori uscite economiche. Fino al 2021 gli incentivi sull’usato avevano smosso alcuni italiani a cambiare auto, ma oggi la rottamazione riguarda solo le auto nuove.

La speranza di tutti è che lo Stato intervenga in modo deciso e possa reintrodurre tali facilitazioni sull’usato, anche se a quanto traspare al momento non si sta andando esattamente in quella direzione. Vediamo cosa prevede la legge e la mazzata che aspetta tutti gli automobilisti.

Incentivi auto 2022: ecco come funziona

Nel 2021 come accennato sopra gli incentivi per la rottamazione erano stati accolti con grande entusiasmo anche perché riguardavano tutti i tipi di veicoli, sia nuovi che usati. Dal 2022 però i finanziamenti statali vengono applicati esclusivamente all’acquisto di vetture ecologiche nuove.

Lo scorso anno erano previste 3 differenti classi di emissioni: 0-60 g/km, 61-90 g/km e 91-160 g/km. In caso di acquisto di un’auto della prima categoria il bonus era fino a 2.000 euro, per la seconda fino a 1.000 euro e per l’ultima classe si attestava sui 750 euro. Ossigeno puro per milioni di fruitori della strada che, oggi, è venuto a mancare.

bonus auto 2022 – giornalemotori.it

I sopraindicati incentivi erano legati alla rottamazione del vecchio mezzo e all’immatricolazione della vettura scelta (nuova o usata) di euro 6. Oggi purtroppo questa possibilità è stata tolta, almeno fino a quando il Governo non deciderà di reintrodurla. Le case automobilistiche, le concessionarie e gli stessi guidatori in prima persona chiedono a gran voce un aiuto per poter tornare alle leggi di un anno fa. Un altro esito negativo delle riforme derivanti dall’ultima legge di bilancio che, unilateralmente, si spera vengano corrette e riviste.