Home » Rottamazione auto, arriva il super incentivo: 6000€ che piovono dal cielo

Rottamazione auto, arriva il super incentivo: 6000€ che piovono dal cielo

Conviene approfittare di questo momento se volete rottamare la vostra vecchia auto: in arrivo incentivi statali consistenti per ridare respiro e speranza a migliaia di automobilisti. Cambiare auto oggi è alla portata di tutti.

Sbloccati gli incentivi auto statali che consentiranno di rottamare il proprio vecchio veicolo in funzione di un nuovo acquisto. Diversi gli aiuti anche provenienti dalle regioni per venire incontro a esigenze nuove e difficoltà crescenti per via della forte crisi in cui versiamo.

superbonus rottamazione autunno 2022 – giornalemotori.it

Uno degli incentivi più apprezzati e degni di nota che sta saltando all’occhio nelle ultime ore è il superbonus da 6.000 euro per la rottamazione di un veicolo datato e il conseguente acquisto di una vettura nuova. Attive, come detto, le regioni, su tutte il Veneto, che sta accelerando in tal senso.

In relazione alle tendenze green nell’ambito di una collettiva transizione ecologica, anche la Regione Veneto si adegua e prevede l’assegnazione del bonus suddetto solo se è previsto l’acquisto di vetture elettriche o a basse emissioni. Ciò per proseguire con decisione e coerenza su di un percorso ben tracciato.

Una strada che si pone come obiettivo un’aria più pulita e respirabile, un clima meno stressato da eventi estremi e una concentrazione di polveri sottili sempre minore. Ma per far ciò occorrono soldi e incentivi, ed ecco il superbonus in arrivo per l’autunno. Scopriamo i dettagli.

Superbonus rottamazione: ecco di che si tratta

Il superbonus di 6.000 euro proposto dalla Regione Veneto, come accennato sopra, riguarda la rottamazione di un vecchio veicolo e il conseguente acquisto di un’automobile elettrica o ibrida a emissioni zero. La svolta positiva è che il Veneto non ha posto un tetto minimo di ISEE per aver diritto alla richiesta.

Lo Stato di norma pone a 30.000 il tetto massimo entro cui poter fare domanda di incentivi e aiuti, mentre le regioni lavorano con maggior autonomia. Nello specifico caso del Veneto, infatti, il limite massimo di ISEE per richiedere il superbonus è di ben 50.000 euro. La cifra cui si avrà diritto sarà ovviamente differente in base alle fasce di reddito che emergeranno dalle dichiarazioni dei richiedenti.

auto elettrica in ricarica – giornalemotori.it

Le fasce ISEE saranno 3: la prima fino a 25.000 euro, la seconda tra 25.000 e 40.000 euro e la terza fino al tetto massimo di 50.000 euro. La condizione essenziale per accedere al superbonus di 6.000 euro è l’acquisto di una vettura nuova elettrica o a bassissime emissioni, con classe euro 6. A breve la Regione Veneto metterà on line tutti i dettagli per richiedere il sussidio, le modalità e le tempistiche in cui le varie classi aventi diritto vedranno elargiti gli aiuti.