Home » Auto, non farlo mai più: rischi 6 mesi di carcere | Può capitarti

Auto, non farlo mai più: rischi 6 mesi di carcere | Può capitarti

C’è una regola del Codice della Strada che può portare a una sanzione fino a 6.000 euro e arresto fino a 6 mesi. Cosa sapere per non incappare nella multa

I controlli da fare prima di mettersi alla guida sono tanti. Ciò nonostante, è necessario prestare attenzione, non si deve dimenticarli ed è importante rispettarli per non subire sgradevoli conseguenze da parte delle forze dell’ordine. Oltretutto la disattenzione e il mancato rispetto delle regole, nei casi più gravi, potrebbero compromettere anche la nostra salute.
Ci sono più regole di quante siamo in grado di ricordare, come ad esempio la decurtazione di due punti dalla patente a causa di eventi atmosferici come la grandine, è una di queste. Ciò accade se circoliamo con un’auto vittima di una grandinata, la quale riporta gravi danni alla carrozzeria. Non tutti ne sono a conoscenza. L’infrazione risulta leggera in quanto non porta il guidatore o gli altri in uno stato di pericolo, tuttavia bisogna averne la consapevolezza per evitare di incappare nell’errore.
Oltre a questa regola ce ne sono molte altre da fissare nella mente, non si devono mai effettuare manovre fuori luogo rischiando di divenire un pericolo per se stessi e per gli altri. Si devono rispettare i limiti di velocità e ci si deve sempre fermare allo stop anche quando non c’è nessun’auto lungo la corsia.
Sono tutte infrazioni punibili con importanti sanzioni, ma quelle più gravi rimangono la guida in stato di ebbrezza e sotto effetto di stupefacenti.

Quali sono le sanzioni per le violazioni più gravi?

Un guidatore fermato dalle forze dell’ordine in stato di ebbrezza, ovvero con una quantità di alcol superiore al limite determinato dalla legge, può incappare in multe piuttosto ingenti. Tuttavia non finisce qui perché nella maggior parte delle situazioni può portare alla sospensione della patente e nei casi più gravi all’arresto.

Ancora peggiore è la guida sotto effetti di stupefacenti, in quanto aumenta di gran lunga il rischio di causare incidenti, anche mortali. Le multe sono davvero ingenti, giungendo a un importo che può sfiorare i 6.000 euro. La patente può essere sospesa e si può ricorrere al carcere.

Non è immediatamente comprensibile per le forze dell’ordine se il guidatore è in stato d’ebbrezza o sotto effetti di stupefacenti. Infatti per confutarlo si effettuano delle analisi specifiche dopo che si insinua una possibile alterazione. Nel caso in cui il conducente si dovesse rifiutare di effettuare il test, verrà sanzionato con una multa salatissima.