Home » Motori diesel, la svolta arriva dal futuro: quando l’innovazione sfrutta l’idrogeno

Motori diesel, la svolta arriva dal futuro: quando l’innovazione sfrutta l’idrogeno

Svolta nel campo dei motori diesel che grazie a un’innovazione sfrutteranno l’idrogeno: ecco tutto sulla scoperta che potrebbe rivoluzionare il mercato auto e non solo dei prossimi anni nel segno di una transizione green.

Le innovazioni corrono veloci e i risultati sono strabilianti, capaci di creare due eccellenze incredibili: un sistema e un prototipo di retrofit. L’Università australiana di Sidney e si suoi ricercatori hanno dato vita a queste due eccellenze dell’hi tech.

Prototipo alimentazione a idrogeno – giornalemotori.it

Essi sono in grado di convertire i motori diesel in modo tale che funzionino per il 90% a idrogeno: una svolta epocale alla luce di una transizione green inevitabile e oltremodo auspicabile. Vediamo bene assieme come funziona il meccanismo e se potrà avere immediate ripercussioni sul mondo dei motori.

La prima notizia che dobbiamo però dare è che non tutti i motori possono essere riconvertiti ad idrogeno: per quelli in cui è possibile, il sistema retrofit mantiene l’iniezione diesel alla quale si aggiunge tramite il cilindro quella ad idrogeno. Ciò consente un controllo del tutto indipendente tra le due fasature alimentate dai due diversi carburanti.

I tecnici hanno effettuato in fase di test parecchie prove e i risultati son stati ben auguranti in vista di un cambio fondamentale nel mondo dell’iniezione e della motoristica. Un sistema perfetto che necessita di idrogeno il più puro possibile: vediamo come funziona.

Motori diesel del futuro: la svolta è l’idrogeno

Come detto dunque sopra, l’idrogeno deve essere purissimo, vicino al 100%: in tal modo il gas in questione è in grado di realizzare e dare vita a vere e proprie tasche in cui si concentra all’interno del cilindro. Tali vasche di idrogeno permettono una minor emissione di protossido di azoto prodotte di norma da un motore diesel montato su un rettilineo.

Le emissioni di CO2 si abbassano, stando ai risultati dei test, di ben l’85%, a circa 90 gr/kwh di energia: dati sorprendenti su cui i tecnici sono in costante lavoro per migliorare il sistema. Questa scoperta, senza troppi giri di parole, potrebbe davvero portare alla totale eliminazione di carboni fossili, la cosiddetta decarbonizzazione tanto invocata da più parti.

Sistema retrofit per motori diesel – giornalemotori.it

Discorso applicabile ovviamente alle case automobilistiche che fanno delle vetture a gasolio le loro principali produzioni, ma anche per altre situazioni. Al momento i ricercatori dell’Università australiana di Sidney sono impegnati in duri e lunghissimi test di ricerca per capire nel più breve tempo possibile se sarà presto possibile immettere sul mercato auto diesel con sistema retrofit a idrogeno.