Home » BMW serie 7: la nuova ammiraglia della casa di Monaco I Lusso senza rinunciare alla grinta

BMW serie 7: la nuova ammiraglia della casa di Monaco I Lusso senza rinunciare alla grinta

La BMW ha piazzato sul mercato un nuovo modello: la BMW serie 7 che ostenta un alto grado di lusso, in particolare per quanto riguarda gli esterni.

Le case automobilistiche tedesce rimangono sempre al top del mercato. La Volkswagen e la BWM, i due colossi tedeschi, ogni anno lanciano sul mercato modelli nuovi e performanti che rasentano il lusso.

BMW Serie 7
BMW Serie 7 giornalemotori.it

Questa volta è toccato alla Bmw sfoderare un prezzo davvero pregiato come la nuova BMW Serie 7. Una macchina davvero lussuosa.

Il lusso, però, è esibito ma non ostentato malgrado tratti esterni, in particolare la soluzione con la carrozzeria bicolor, chiaramente ispirata dalla Rolls-Royce, uno dei marchi controllati dal gruppo dell’Elica. Grazie all’evoluzione dell’architettura esistente, che si avvicina sempre di più a quella delle macchine elettriche a zero emissioni, la limousine tedesca è disponibile ancora con motori convenzionali elettrificati.

Le versioni termiche, dal punto di vista esterno, sono identiche a quella puramente a zero emissioni (i7): una scelta che ricade sull’idea di voler continuare nella lotta contro l’inquinamento globale, già portata avanti da molti Stati.

Le caratteristiche della nuova BMW Serie 7

La BMW Serie 7 viene prodotta solo in Germania, ma per le sue dimensioni è un modello non europeo, tanto che è destinato verso altri mercati come l’America e l’Oriente.

La lunghezza della monoposto è superiore di 13 centimetri a quella a passo lungo della generazione attuale, ossia 5,39 metri. Il passo è rimasto invariato a 3,21 metri a conferma dell’impiego di un pianale sostanzialmente immutato.

BMW Serie 7
BMW Serie 7 giornalemotori.it

La nuova limousine è cambiata sia negli aspetti esterni che nell’aerodinamica, nell’alimentazione, nella tecnologia e negli allestimenti. I flussi d’aria sono stati migliorati con interventi mirati sul frontale, sui cerchi e sul sottoscocca.

Grandi cambiamenti anche per quanto riguarda la carrozzeria, la carreggiata che è leggermente allargata e le ruote che sono più grandi rispetto a prima. Tutto questo per raggiungere solo un obiettivo: quello di garantire il miglior equilibrio tra dinamica di guida e comfort.

Grande novità anche per quanto riguarda l’assistenza alla guida che sarà unica nel suo genere.

La Serie 7 verrà proposta come i7, cioè completamente elettrica, come modello “convenzionale” a gasolio e benzina. Il prezzo non sarà certamente dei più abbordabili dato che si parte da una cifra di 120.500 euro, ma per chi deciderà di acquistarla la qualità sarà garantita.

Secondo i suoi costruttori, la BMW Serie 7 è una macchina molto comoda e, soprattutto, facile da guidare nonostante la tanta tecnologia presente a bordo.