Home » Monopattino elettrico, se non vuoi rimanere a piedi segui questo consiglio: ti durerà una vita

Monopattino elettrico, se non vuoi rimanere a piedi segui questo consiglio: ti durerà una vita

Monopattini elettrici in inverno: come ricaricare la batteria, la pressione gomme e i consigli su manutenzione e pulizia di un monopattino elettrico. Tutte le dritte a riguardo da conoscere e da applicare!

Con l’autunno si avvicina il momento di riporre i monopattini elettrici in garage fino alla prossima primavera. Per conservarli nel modo corretto -però- bisogna seguire dei semplici consigli su pulizia, sicurezza e manutenzione. Ecco gli errori da non fare e i consigli degli esperti dell’ADAC su come conservare i monopattini elettrici durante l’inverno per non avere poi brutte sorprese a primavera!

Manutenzione monopattini Giornalemotori.it

Il primo consiglio è quello di  pulire accuratamente il monopattino. Lavare i monopattini elettrici con idropulitrice o grandi quantità d’acqua è- invece- caldamente  sconsigliato: difatti.  nonostante le protezioni stagne, i monopattini in genere non amano getti ad alta pressione.  Dunque come lavarli?

Come pulire il monopattino e salvare la batteria

Sarebbe opportuno  utilizzare un panno leggermente umido sulle parti più sporche di polvere, quindi  pulire i contatti elettrici con un panno o un pennello rigorosamente asciutti e  spruzzare un prodotto protettivo a base di cera, simile a quella per la carrozzeria delle auto per proteggere il monopattino dall’umidità e dall’ossidazione. Ma fate attenzione dal momento che  cera protettiva non va usata sui freni e le gomme.

Tuttavia la parte più importante di un monopattino elettrico è -ovviamente- la batteria al litio, che a causa dell’inutilizzo invernale può deteriorarsi e rappresentare un  serio e altissimo rischio d’incendio nelle abitazioni. L’indicazione principale è seguire rigorosamente le istruzioni del produttore per ricaricare la batteria in inverno.

Ergo, come muoversi in tale direzione, senza fare alcun danno? E’ bene scollegarla e ricaricarla separatamente dal monopattino. Per adempiere a tale procedura come si deve dovrete in primis smontare la batteria dal monopattino elettrico, quindi ricaricarla  fino a circa il 60% o secondo le indicazioni del produttore. Ricordatevi poi che  la ricarica della batteria deve avvenire in ambienti rigorosamente asciutti, dunque ben  lontano da fonti di calore e materiali infiammabili e preferibilmente con temperatura tra 10 e 30 °C.

Manutenzione monopattini Giornalemotori.it

Ma ora  veniamo a parlare delle cose da non fare con la ricarica dei monopattini elettrici , ok? La prima è quell di  non ricaricare la batteria del monopattino elettrico su superfici infiammabili  come cartone, moquette e simili,  dal momento che  la batteria si scalda molto. Inoltre occhio a  non lasciare la batteria in carica o collegata al caricatore per tutto l’inverno , a meno che non sia prevista una funzione di invernaggio batteria.  E come ultima dritta vi consigliamo di riporre sempre il vostro monopattino in verticale e mai orizzontale, lui vi ringrazierà!