Home » Casello autostradale, non compiere mai questa azione: fermo amministrativo e oltre 8000€ di multa

Casello autostradale, non compiere mai questa azione: fermo amministrativo e oltre 8000€ di multa

Occorre fare molta attenzione a un comportamento mentre si è alla guida perché potrebbe costare carissimo: ecco cosa non fare assolutamente durante il passaggio a un casello autostradale se nn si vogliono avere ripercussioni pesantissime.

Tra le varie situazioni in cui un automobilista si può trovare durante la circolazione su strada ve ne sono alcune che possono davvero portare con sé conseguenze drammatiche. Veri e propri comportamenti errati e folli che rischiano di rovinare per sempre gli altri e anche noi stessi.

casello autostradale – giornalemotori.it

Alcuni passaggi e punti stradali sono particolarmente sensibili e delicati per via del gran numero di automobili che transitano: uno di questi è senza dubbio il casello autostradale. La legge parla chiaro a riguardo, tramite l’articolo 176 del Codice della Strada che regola il comportamento nei pressi di svincoli, rampe e carreggiate.

In questi luoghi propri dell’Autostrada è vietatissimo effettuare alcune manovre che andrebbero a provocare lesioni anche fatali, come purtroppo spesso sentiamo dai notiziari. L’attenzione non è mai troppa in questi casi, ma evidentemente serve anche una stretta in tal senso.

Il Codice della Strada vieta tassativamente di fare inversione o retromarcia sulle corsie autostradali , negli svincoli e nelle rampe di accesso. Ma spesso il pericolo viene da tali folli comportamenti effettuati nei pressi del casello: esso fa parte in tutto e per tutto dell’Autostrada e per tanto in tali corsie vigono le stesse identiche normative. Per chi infrange, sono dolori in tutti i sensi.

Inversione al casello: cosa si rischia

Invertire marcia o effettuare la retro nei pressi del casello autostradale è pericolosissimo e oltremodo vietatissimo dalle normative in materia di sicurezza e circolazione stradale. Tali manovre sono consentite solo ed esclusivamente ad alcuni mezzi particolari, esenti per casi di emergenza o altre incombenze da tali norme.

Ci riferiamo ai mezzi adibiti al lavoro e ai servizi autostradali muniti di specifica autorizzazione da parte dell’ente appaltatore, a patto che sussistano effettive e dimostrabili ragioni per effettuare retromarce o inversioni. Eccezione estesa anche ai mezzi di soccorso sanitario (ambulanze), Polizia e Vigili del Fuoco. Per tutti gli altri, sono guai seri.

casello autostradale – giornalemotori.it

Venire sopresi a fare inversione in autostrada nei pressi del casello costa carissimo: da 2.046 a 8.186 euro, oltre alla decurtazione di 10 punti dalla patente di guida. A ciò si somma revoca della patente e fermo del veicolo per 3 mesi che, in caso di recidiva, può essere confiscato direttamente. La retromarcia verrà punita con multe da 430 a 1.731 euro + perdita di 10 punti. Tutte le sanzioni sono pagabili entro 5 gg scontate del 30%, ma occhio: se commettete queste follie tra le 22 e le 7 di mattina, la cifra aumenta di 1/3.