Home » Guasto improvviso all’auto, controlla bene dove ti accosti: se sbagli manovra sanzioni gravissime

Guasto improvviso all’auto, controlla bene dove ti accosti: se sbagli manovra sanzioni gravissime

Controllate sempre la vostra auto prima di mettervi in viaggio: se restate in panne rischiate molto grosso. Ecco perché dovete assicurarvi di avere tutto in ordine alla partenza per evitare di trovarvi in una situazione di difficoltà e di spese esorbitanti.

Avere la macchina in ordine ed efficiente prima di un viaggio (lungo o corto che sia) è importantissimo e fondamentale, non solo per la nostra sicurezza e quella dei nostri passeggeri. Occorre essere previdenti anche per evitare di trovarsi in situazioni di potenziale rischio e di possibile contravvenzione.

Automobilista con auto in panne – giornalemotori.it

Sono infatti parecchie le cose a cui bisogna prestare lucidità ed attenzione, dai fanalini agli specchietti passando per le gomme e le parti meccaniche. Ma non esistono solo questi dettagli essenziali da verificare, bensì delle più generali e nondimeno basilari regole del buon senso comune.

Esse saranno in grado di preservare noi e gli altri fruitori della strada da incidenti, danni a cose e persone e anche evitare salassi e sanzioni esorbitanti. Come quelle che ci attendono se per caso ci accostiamo in emergenza dove non ci è consentito: la legge del Codice della Strada a tal proposito non ammette ignoranti.

Avere una assicurazione che ci copra in toto da ogni emergenza ed ogni evenienza è imprescindibile se vogliamo metterci alla guida soprattutto per lunghe tratte. Si parla di carro attrezzi, eventuale meccanico, persino rimborsi di pernottamenti e viaggi di rientro forzati o con mezzi alternativi: la previdenza non è mai troppa.

Auto in panne: ecco le sanzioni

Esiste un caso particolare che molti automobilisti sottovalutano e che riguarda una situazione che spesso può verificarsi su strade urbane e extraurbane: restare con l’auto in panne. Oltre a fare attenzione a dove ci si accosta e che spazio di carreggiata occupiamo, occorre avere con sé sempre alcuni strumenti e dotazioni obbligatorie.

Il triangolo di emergenza è uno di questi e, in malaugurato caso di necessità, va posto a 50 metri di distanza dal nostro veicolo, dietro di noi in modo da segnalare in maniera visibile e chiara agli altri il nostro problema. Esso deve infatti poter essere visto da almeno 100 metri di distanza, come indicato dal Codice della Strada.

Triangolo posto a segnalazione auto in panne – giornalemotori.it

Il giubbottino rifrangente completa la dotazione obbligatoria emergenziale: che sia arancione o giallo poco cambia, esso deve riflettere e segnalare la nostra presenza e quella degli eventuali passeggeri in modo immediato e nitido, per evitare tragedie e lesioni anche fatali di cui spesso si sente parlare, specie su autostrade e strade a scorrimento veloce. Non disporre di queste dotazioni vi costerà fino a 200 euro e la decurtazione di 2 punti di patente.