Home » Resina sul parabrezza, ecco cosa usare per togliere ogni traccia: il trucco infallibile

Resina sul parabrezza, ecco cosa usare per togliere ogni traccia: il trucco infallibile

Il rischio di trovarsi il parabrezza bello sporco c’è se- ed è pure assai alto per la verità- se  si parcheggia qualche ora sotto le piante. Ma le soluzioni per riportare la carrozzeria all’antico splendore non mancano di certo! Ergo, tirate un bel sospiro di sollievo e scopritele insieme a noi!

Avete parcheggiato la vostra auto sotto le piante e la superficie della carrozzeria è diventata tutta appiccicosa e inguardabili? Niente paura e sangue freddo! In pratica si tratta della resina,  che altro non è che una sostanza molto simile alla colla, che, prodotta dagli alberi, si è posata sopra la vostra auto. Niente di irrimediabile!

Resina sul parabrezza Giornalemotori.it

È un fenomeno abbastanza comune, specie in questa stagione, ma anche piuttosto fastidioso, e non è sufficiente- lo ammettiamo subito al fine di non illudervi-  una spugna imbevuta d’acqua o l’autolavaggio per togliere le macchie in maniera  del tutto esaustiva ed efficace. Dunque che fare? Come eliminare lo sporco?

Cominciamo con il dire le cosa da non fare ma proprio nemmeno per sbaglio! Non provate  a eliminare la resina raschiandola via “meccanicamente” con qualche oggetto (il raschietto che si usa per il ghiaccio, ad esempio) o, addirittura, con le unghie. Niente di più sbagliato perché oltre a far fatica e a non eliminare il problema, si correrebbe il rischio di rovinare la vernice della carrozzeria. Ergo a fare un guaio dietro l’altro!

I consigli per eliminare la resina

Tra i vari rimedi il più utilizzato e, pare, quello che offre maggiori garanzie è il panno di pelle di daino imbevuto di benzina. Ma attenzione!  Prima è consigliabile lavare bene con acqua la superficie appiccicosa e poi strofinare  molto delicatamente solo ed esclusivamente  la zona colpita dalla resina – per non espanderla – con lo straccio e la benzina, ok? Se no farete un bel pasticcio! Poi,  procedere al risciacquo con acqua e sapone. Et voilà, la resina è scomparsa!

E ora passiamo a degli accorgimenti da mettere in pratica in men che non si dica se trovate il parabrezza della vostra amatissima auto sporco di resina

Per prima cosa è bene  agire con tempestività  dal momento che quando ancora la resina è fresca sarà più facile eliminarla. E poi è ottimo effettuare l’operazione all’ombra per evitare che il calore del sole la asciughi e la sedimenti.

Resina sul parabrezza Giornalemotori.it

Esistono- tuttavia-  in commercio, spendendo davvero  pochi, pochissimi euro, molti prodotti  altamente validi per ovviare al problema della resina sulla carrozzeria. Ma attenzione a come li utilizzate, mi raccomando! Ad esempio l’acetone è una soluzione piuttosto  buona per eliminare la resina dal lunotto posteriore, dal parabrezza e dalle componenti plastiche dell’auto, ma non per la carrozzeria che ne uscirebbe bella che  rovinata! Dopo  aver usato l’ ’acetone  poi non dimenticate di risciacquare con bicarbonato di sodio e acqua.

C’è chi utilizza del lucidante al silicone che diluisce la resina ma non rovina le superfici, oppure chi si affida a prodotti naturali come l’olio d’oliva da applicare sulle macchie lasciandolo agire per qualche minuto. E l’alcool? Sarebbe meglio di no dal momento che potrebbe rovinate le vernici.