Home » Auto ambulanza: se non compi questa manovra sei nei guai seri | In pochi sanno cosa dice la legge

Auto ambulanza: se non compi questa manovra sei nei guai seri | In pochi sanno cosa dice la legge

Non tutti sanno bene come comportarsi quando vedono un’ambulanza in strada.  E sovente si pensa di agire bene spostandosi in un certo modo. Ma è davvero corretto?

Quando si sente il suono della sirena provenire da dietro l’abitacolo che si sta guidando, l’istinto  primordiale e immediato è quello di accostare per far passare il mezzo chiamato per qualche emergenza. Eppure, non bisogna proprio avere questo specifico comportamento, ma si deve far altro per evitare di essere sanzionati. Cosa dice la Legge in merito…

Ambulanza Giornalemotori.it

Il suono dell’ambulanza in strada sta ad indicare la grande e assai impellente  necessità di dover superare il traffico che si trova di fronte. Ovviamente, più rapido sarà lo spostamento delle automobili che si trova davanti, più sarà rapido l’intervento. Chiunque si trovi nei paraggi comprende questa situazione, sovente molto drammatica,  e si impegna così  a reagire in men che non si dica. Ma la fretta– si sa- come un vecchio detto recita- è una cattiva consigliera, ergo a volte a causa di essa, e in assoluta buonafede, ci troviamo a compiere gesti errati. Ma attenzione, siamo tenuti a farla passare proprio solo se è attiva la sirena, altrimenti no!

Cosa dice la Legge

A delineare le linee guida di tale leggo, vi è l’art. 177 comma 3  . Esso specifica tale normativa , ovvero la necessità di dare la massima precedenza all’ambulanza, o alle auto delle autorità statali. Bisogna- comunque sia- comprendere bene in che modo si deve effettuare questa manovra, in maniera da  non incorrere in una sanzione che va da 218 fino a 435 euro. Quindi occhio a come ci comportiamo e ci muoviamo!

Dare precedenza a un mezzo in strada, il quale ha bisogno di circolare in maniera emergenziale, non vuol dire poterlo fare nel modo che più aggrada, anche se- ci rendiamo conto- che talora, presi dal panico, soprattutto se siamo neopatentati, non sappiamo sostanzialmente che ” pesci pigliare”.

Ma che cosa ci dice e ci consiglia la Legge in tale direzione? Per prima cosa ci parla di tre concetti chiave, definendoli  esattamente così:  la fermata, ossia la sosta breve a motore acceso,  la sosta, che riguarda i veicoli che sospendono la marcia con il motore acceso e – infine- la sosta d’emergenza, che avviene per cause di forza maggiore.

Ambulanza Giornalemotori.it

Nel caso in cui a dover passare ci sia un’ambulanza, o altre entità statali capaci di risolvere delle emergenze, allora bisogna effettuare un unico movimento. Quale?  Si tratta di quello della fermata a motore acceso. Per quale motivo? Beh, perché agendo in tale maniera potremmo riprendere il normale  transito subito dopo che il mezzo è passato.