Home » Assicurazione moto, ecco come risparmiare nel 2022: segui questo consiglio in fretta

Assicurazione moto, ecco come risparmiare nel 2022: segui questo consiglio in fretta

L’assicurazione auto è una delle spese più pesanti per le famiglie e gli automobilisti, ma forse si potrà risparmiare: ecco come pagarla meno grazie a un consiglio che ti consentirà di tenere in tasca parecchi soldi, in un periodo drammatico e pesantissimo di crisi economica.

Costi, costi e ancora costi: questa è la musica amara e preoccupante che giunge alle orecchie di milioni di motociclisti e delle loro famiglie. Gas, luce, acqua, elettricità e bollo auto: c’è da impazzire. Ma la vera spesa che tutti detestano perché carissima è l’assicurazione della moto.

motociclista in viaggio – giornalemotori.it

Un esborso oneroso e oltremodo necessario per poter circolare per strada senza incappare in sanzioni salatissime e ritiri del mezzo, senza contare le conseguenze penali di un mancato pagamento. Esistono diverse soluzioni per risparmiare su questa spesa, e un metodo in particolare sta spopolando tra i motociclisti.

On line sono presenti molteplici consigli su come pagare meno l’assicurazione, alcuni poco raccomandabili altri più affidabili ma spesso trovare un buon compromesso tra ciò che paghiamo e ciò che abbiamo in cambio pare davvero un’impresa impossibile da realizzare.

A rischio sono soprattutto i neopatentati, iscritti a classi basse di rischio: in caso di sinistro infatti i giovani italiani pagheranno molto di più di altri. In tal senso, un aiuto viene dalla legge Bersani dei bonus-malus che prevede, per chi non ha fatto incidenti, la salita di classe e il conseguente risparmio annuale sulla polizza. Ma non è l’unico modo per risparmiare, esiste un metodo ancora più efficace.

Assicurazione moto: come risparmiare veramente

Esiste un particolare dettaglio che non tutti i motociclisti conoscono ma che potrebbe far loro risparmiare un’ingente quantitativo di denaro sull’assicurazione moto. Spesso il costo viene calcolato in base alla cilindrata del mezzo e dalle categorie varie di motociclette e ciclomotori.

Ma esiste un dettaglio fondamentale in grado di spostare il peso sulla bilancia degli esborsi: i servizi annessi alla polizza assicurativa. Essi possono realmente far decollare il costo annuo e occorre ricordarsi della differenza tra neopatentati e motociclisti esperti che può infierire senza pietà sul computo finale.

assicurazione moto – giornalemotori.it

Un insieme di fattori e particolari da valutare nell’insieme, in particolare quei servizi extra che fanno lievitare il premio finale da versare: parliamo della kasko, prevista per ulteriore copertura in caso di incidenti, e del black box, uno sconto in relazione a un dispositivo GPS. Ultimo consiglio: meglio un contratto annuale di uno mensile che vi consente di risparmiare molto di più.