Home » Guida in città, non fare mai più questa cosa: saluti la patente all’istante

Guida in città, non fare mai più questa cosa: saluti la patente all’istante

Attenzione a commettere questa azione alla guida in città perché potrebbe costare caro: pronto il ritiro della patente se verrete sorpresi a compiere un preciso gesto durante la circolazione con il vostro veicolo. 

Guidare in città spesso comporta distrazioni, rischi e spiacevoli inconveniente che potrebbero risultare oltremodo rischiosi e anche alquanto onerosi. In un periodo in cui la crisi sta mettendo a dura prova le finanze di numerose famiglie italiane, occorre prestare particolare attenzione per non incappare in multe da capogiro.

Freccia sinistra auto – giornalemotori.it

Attenzione alle leggerezze che potrebbero causare danni a voi stessi e agli altri automobilisti, ponendovi nelle condizioni scomode di dover poi rendere conto alle forze dell’ordine dei danni ingenti provocati dal vostro atteggiamento. Una questione di coscienza civile e collettiva, dunque, ma non solo.

Un senso di responsabilità e comune rispetto verso gli altri fruitori della strada che va coltivato anche attraverso una politica severa. Ciò che il Codice della Strada ha previsto, infatti, andrà a coinvolgere tutti quegli automobilisti che volenti o nolenti metteranno a rischio la sicurezza con un preciso errore.

L’utilizzo corretto delle frecce è fondamentale per segnalare per tempo le proprie intenzioni agli altri sia per questione di sicurezza che per rispetto. Evitare sinistri e incidenti è importante per evitare lesioni ed eventi drammatici: la legge infatti punisce con severità la mancanza di utilizzo degli indicatori di direzione così come un loro tardivo utilizzo.

Comportamenti on le frecce e sanzioni

Indicare le proprie intenzioni di svolta e direzione, quando ci si trova alla guida, è come detto essenziale per una sicurezza comune e personale su strade urbane e extra urbane. Il Codice della Strada, tramite il comma 3, pone l’accento sulle differenze tra indicatore di direzione a sinistra e a destra.

Nel primo caso occorre avvicinarsi all’asse centrale della carreggiata e attendere la precedenza o il proprio turno per svoltare a sinistra. Nel secondo caso, segnalando con anticipo le proprie intenzioni, occorre prepararsi per voltare a destra mantenendosi vicini il più possibile al margine appunto di quel lato di carreggiata.

Controllo indicatori direzione dopo un incidente – giornalemotori.it

Dunque è obbligatorio avere le frecce entrambe funzionanti e in perfette condizioni, pena contravvenzioni da capogiro. Non ci sono deroghe in tal senso e le sanzioni previste per coloro i quali non si attengono a tali disposizioni normative vanno da 84 a 335 euro, a cui si aggiunge la decurtazione di 2 punti sulla patente. Attenzione anche ai sorpassi non segnalati e agli incidenti causati dal mancato uso delle frecce: nel primo caso la multa è di 323 euro, nel secondo vige il fermo mezzo, ritiro patente e accusa di reato di omicidio e lesioni stradali.