Home » 3500€ di multa e sequestro del mezzo: tu non c’entri nulla ma sei a rischio

3500€ di multa e sequestro del mezzo: tu non c’entri nulla ma sei a rischio

Sebbene ora come ora siano passati già diversi mesi e oramai ci stiamo avviando verso il Natale 2022, ma come dimenticarci pure della Santa Pasqua, anche se ancora assai lontana? Tuttavia per alcuni è diventata un vero e proprio incubo. Come mai?

Pasqua, amatissima ed attesissima Pasqua, sovente si sente dire. Tuttavia non per tutti è così! Sul bilancio mensile di molte famiglie  italiane pesano e peseranno -infatti -le spese dovute a vitto, alloggio e trasporti. Per quanto riguarda i trasporti, nel 2022 non sono solo i carburanti ad incidere sulle spese degli italiani, ma  anche la copertura assicurativa.

polizze automobili truffa
polizze Giornalemotori.it

Nell’intento di risparmiare soldi, gli automobilisti si affidano pure a delle polizze online. Così facendo, spesso si possono trovare prezzi interessanti, ma in alcune circostanze si rischia di diventare- purtroppo- vittime di vere e proprie truffe. Proprio per questo, cerchiamo di capire come ed a cosa prestare maggiore attenzione a riguardo. Fare attenzione a dei siti irregolari, è il primo passo  per evitarsi guai peggiori, spendere soldi e trovarsi- come si suol dire- con un pugno di mosche in mano!

L’IVASS , ovvero l’ Istituto per la vigilanza sulle assicurazione, in tal senso si batte con vigore  da  molti anni per il bene degli automobilisti, segnalando -appunto- i cosiddetti siti irregolari. In particolar modo, raccomanda di prestare tanta attenzione alle proposte ricevute via internet o anche per telefono, whatsapp incluso. che oggi il mezzo può usato per contattare e truffare le persone.

Titolo

La raccomandazione vale- però-  anche per le polizze auto di durata temporanea. Comunque, nel caso di polizze auto ricevute da dei siti irregolari, un automobilista dovrebbe affrontare davvero tanti , tantissimi problemi. Trattandosi di polizze false, i veicoli assicurati – ma solo sulla carta – in realtà sono- in realtà- completamente  sprovvisti della relativa copertura. Quindi, il pagamento effettuato è letteralmente andato perso, ma  le conseguenze non finiscono- di certo- qui! Sarà necessario -infatti- effettuare una nuova spesa per assicurare realmente di nuovo il veicolo. Inoltre, affidandoci a polizze tutt’altro che affidabili, ci esponiamo a tutte quelle conseguenze previste dal  Codice della Strada che ogni guidatore che si rispetti deve conoscere benissimo, quasi a memoria!

polizze automobili truffa
polizze Giornalemotori.it

Inoltre secondo l’articolo 193, un mezzo non può essere messo in circolazione sulla strada se sprovvisto di copertura assicurativa. Se -invece- ci muoviamo comunque, anche in una situazione come questa, che è- capite bene- assolutamente da evitare,  è prevista una sanzione amministrativa che può arrivare fino ad un massimo di 3.464 euro. E se ci ripetiamo senza rimediare a tutto ciò, la multa raddoppia e lievita come si deve. Pensate che in alcuni casi, chiaramente quelli più gravi in assoluto, potrebbe raggiungere- udite udite- anche la quota di 6.928 euro! Infine,  è pure da considerare anche il fermo amministrativo dell’automobile e la possibile sospensione della patente. Insomma, va bene provare a risparmiare soldi, ma mai e poi mai esporsi a queste gravissime conseguenze, peraltro perfettamente evitabili. Ergo, occhi aperti!