Home » 2500€ di bonus patente: Italiani in festa per la grande notizia

2500€ di bonus patente: Italiani in festa per la grande notizia

In arrivo il tanto atteso bonus patente 2022, un regalo vero e proprio destinato a una categoria precisa di guidatori: una svolta importante nel campo della agevolazioni contenute tra l’altro nel decreto Milleproroghe varato di recente. Vediamo di che si tratta.

Finalmente è ufficiale: il bonus patente 2022, uno dei fiori all’occhiello del tanto decantato decreto Milleproroghe, è in dirittura d’arrivo. Una notizia accolta con gioia e sollievo dagli automobilisti, in particolare da una precisa categoria di guidatori che saranno coinvolti dal suddetto bonus.

patente di guida – giornalimotori.it

Guidare comporta sempre più costi e responsabilità, a prescindere dalle attività che un automobilista può svolgere in strada: dal privato cittadino sino all’autotrasportatore, essere responsabili di un mezzo in movimento rappresenta un onere.

Una spada di Damocle costituita da spese, tasse ed esborsi non certo indifferenti che rischiano di trascinare a fondo le finanze di parecchie famiglie. Ma grazie al decreto Milleproroghe, promulgato di recente, è possibile accedere al bonus patente 2022 che faciliterà, di molto, alcune categorie di guidatori.

Si tratta di un provvedimento destinato a uno dei settori più colpiti dalla pandemia e dal fermo della circolazione: gli autotrasportatori. Una categoria vasta ed eterogenea che della vita in strada e del mezzo di proprietà fanno non solo una professione ma anche una ragion di vita. Ecco cosa è previsto per loro.

Bonus patente 2022: di che si tratta

Il bonus patente 2022, figlio del decreto Milleproroghe varato dal governo per far fronte all’emergenza pandemica ed economica recentemente abbattutasi sul mondo, riguarda in particolare gli autotrasportatori. Si tratta di un contributo da riconoscere agli under 35 in procinto di conseguire la patente CQC e le conseguenti abilitazioni per la guida di mezzi superiori a 3,5 tonnellate.

Questi mezzi sono adibiti al trasporto di merci e anche persone e non hanno nulla a che vedere con la normale patente auto o moto. Il bonus infatti riguarda solo questa categoria, non le altre. Chi fosse interessato e rientrasse nella fascia di età indicata può ottenere un rimborso fino all’80% delle spese sostenute che verrà erogato sotto forma di voucher del valore massimo di 2.500 euro. Questo bonus potrà essere richiesto una volta sola e non sarà determinante ai fini del calcolo dell’ISEE.

autocarro superiore a 3,5 tonnellate destinatario del bonus – giornalemotori.it

Il periodo in cui sarà erogabile va dal 1 luglio 2022 al 31 dicembre 2026 ed è inizialmente destinato prettamente a chi ancora non ha una vera occupazione ma si sta accingendo a trovarla, con le abilitazioni del caso. Il governo ha esborsato circa 9 milioni di euro per coprire i 4 anni previsti per i rimborsi agli autotrasportatori. Per richiederlo occorre aspettare le modalità ufficiali che ancora non sono state pubblicate ma sappiamo che a breve verranno rese note dal Ministro delle Infrastrutture e mobilità sostenibili.