Home » Guida in città, addio alle multe: con questo trucco non le paghi più

Guida in città, addio alle multe: con questo trucco non le paghi più

Una delle più grandi paure di ogni guidatore è vedersi recapitare a casa multe salatissime e inaspettate: un incubo che destabilizza le finanze e la serenità di numerose famiglie. Ma da oggi esiste un trucco per dire addio alle multe per la guida in città.

Tutti ormai fanno il possibile per evitare sanzioni e multe pesantissime, anche e soprattutto in relazione al periodo non proprio roseo che stiamo vivendo. Una gara a chi la escogita più grossa, verrebbe quasi da dire: in seguito ad alcune indagini in merito a multe e pagamenti, a Napoli è emerso un fatto del tutto straordinario.

Multe inevase – gornalemotori.it

In base ai risultati degli incaricati al controllo, alcune agenzie auto del capoluogo campano durante il passaggio di proprietà registravano il nuovo mezzo con dati e documenti falsi, così che le eventuali multe per infrazioni commesse in città non venissero recapitate mai al destinatario del reato stradale.

Anche i diretti interessati sono stati oggetto di indagine perché pare sapessero della cosa e, anzi, fossero fautori e pagassero addirittura una piccola quota per evitare di avere il proprio nome sulle contravvenzioni. Un sistema ben escogitato, non c’è che dire, che ha portato a diversi interrogatori e sanzioni elevatissime.

La polizia locale ha quindi sequestrato i locali sede di questi truffatori belli e buoni e ha obbligato la chiusura, oltre a aprire numerosi fascicoli penali a carico di titolari di agenzie auto e diretti proprietari di veicoli non dichiarati o iscritti al Pra con nomi fasulli o non del tutto corretti. Ma le multe mai pagate?

Multe non arrivate: chi le paga adesso?

Le multe non arrivate ai destinatari per errori di indirizzo o dati falsi sono state accumulate numerose negli archivi della polizia locale del capoluogo campano. A differenza però di multe non pagate per dimenticanza o penuria economica, esse non sono cadute certo in prescrizione, ma hanno accumulato ingenti interessi e oneri.

Le agenzie sono anche state tacciate e denunciate per falso ideologico, facendo coscientemente apporre dati falsi su documenti e contratti. Le contravvenzioni arretrate non evase dai guidatori (molti dei quali collusi con le agenzie auto) ammontano a una cifra vicina ai 2.000 euro compreso di interessi.

multe accumulate nel tempo – giornalemotori.it

L’obiettivo ora è la prevenzione: evitare che il fatto si allarghi a macchia d’olio, ponendo fine sul nascere ai furbetti sempre più numerosi e agguerriti per scovare metodi alternativi e illegali per non saldare le multe. Un effetto triste e pericoloso di una crisi economica e sociale sempre più accentuata.