Home » Spazzole tergicristalli, non cambiarle mai più: ecco il trucco per averle sempre nuove

Spazzole tergicristalli, non cambiarle mai più: ecco il trucco per averle sempre nuove

Ammorbidire le spazzole dei tergicristalli vi consentirà di aumentare sia la sicurezza sia il comfort durante i vostri viaggi: ecco i trucchi per ottenere spazzole perfette, una vera svolta in fatto di accessori auto che a costo quasi zero darà risultati straordinari. Addio rumore e graffi sul vetro!

Tra gli accessori più importanti e utilizzati di un’automobile ci sono senza dubbio i tergicristalli: mantenere le spazzole morbide assicura sia comfort, eliminando quell’odioso rumore di sfregamento sul vetro che tanto infastidisce, sia la sicurezza di una buona visibilità.

Tergicristalli in azione – giornalemotori.it

Per non parlare poi dell’usura dei vetri, spesso soggetti a graffi e strisciate dovuti a spazzole secche, dure o rovinate dal tempo. Da qui si evince l’importanza di avere spazzole tergicristalli in perfette condizioni, sempre e comunque, riuscendo a evitare la sostituzione. Una spazzola efficiente inoltre aumenta la concentrazione del conducente, diminuendo drasticamente il rischio di sinistri o distrazioni.

Esistono alcuni importanti accorgimenti che ci consentiranno di avere tergicristalli efficienti e silenziosi, oltre che sicuri e performanti. Degli autentici trucchi per non dover più sostituire le spazzole, preziosi alleati anche verso un risparmio economico non indifferente. Vediamo assieme di che si tratta.

In primis, occorre fare sempre attenzione a dove si viaggia: strade sterrate e polverose aumenteranno lo sporco sul vostro vetro depositando residui sul parabrezza che, alle prime piogge (già non proprio pulite di loro) creeranno una vera e propria patina fangosa: il rischio di rovinare le spazzole per sempre è elevatissimo, ma esistono alcuni stratagemmi.

Come avere spazzole tergicristalli sempre nuove

Innanzitutto occorre verificare lo stato della gomma delle vostre spazzole: se essa è irrimediabilmente danneggiata, smangiata o rovinata occorre sostituire l’intero pezzo. Ma se essa risulta semplicemente sporca, provvedete a pulirla in modo accurato e attento, per evitare che strisciando sul vetro lo righi in maniera irreparabile.

Quindi, per far ciò, procuratevi dei panni nuovi pulitissimi e lisci: assieme ad essi tenetevi a portata di mano un bicchierino contenete dell’aceto e, all’occorrenza, un prodotto specifico per tergicristalli. In base al grado di sporco depositatosi sulle spazzole valuterete quale soluzione adottare, se una o entrambe.

Spazzole tergicristalli pulite e pronte all’uso – giornalemotori.it

Non pulite le spazzole al sole, perché un’asciugatura troppo veloce comporterebbe danni e usura prematura della gomma delle spazzole, oltre a renderla spigolosa e secca e quindi favorire rigate sul parabrezza (per non parlare del fastidioso rumore!). Alzate le spazzole e passate prima con un panno imbevuto di sola acqua, quindi con aceto e, ancora, acqua per eliminare residui. Agite in modo delicato e, asciugate le spazzole,  applicate della vasellina, utilissima per far scorrere al meglio la gomma sul vetro. Dopo 5-10 minuti le vostre spazzole saranno come nuove!