Home » 400€ di multa per questa piccola dimenticanza: rischi anche il sequestro | Controlla subito

400€ di multa per questa piccola dimenticanza: rischi anche il sequestro | Controlla subito

Tra le norme del codice della strada ce n’è una in particolare che non risulta grave agli occhi dei più ma che potrebbe costare caro. Un errore pericoloso e grave che in un periodo di spese già sostenute ci toglierebbe parecchi soldi e anche l’auto.

Per ogni automobilista il codice della strada è un vero e proprio terno al lotto: un insieme di norme e leggi talvolta difficili da conoscere nella loro totalità. Ne esiste una in particolare che potrebbe davvero costare carissimo ai guidatori del Bel Paese, una leggerezza in grado di lasciare addirittura senza auto, oltre a pagare cifre salatissime.

Vigilessa ferma auto per un controllo – giornalemotori.it

Il passaggio fondamentale per ogni automobilista novello è senza dubbio la scuola guida: ore di lezioni teoriche e poi, finalmente, le guide. Il tanto famigerato e agognato foglio rosa finalmente tra le mani rappresenta una sorta di lasciapassare verso il mondo che conta. Eppure non tutti sanno che dietro quel pezzo di carta si nascondono insidie.

Il foglio rosa, stando a quanto afferma il codice della strada, non equivale alla patente vera e propria: permette sì di circolare su strada, ma con regole rigide e ben precise. Queste norme sono pensate e messe in atto per garantire la sicurezza del guidatore stesso e anche di tutti gli altri fruitori della strada.

Un neopatentato che gira con il foglio rosa deve prestare dunque molta attenzione a precise normative che, se non rispettate, costerebbero salatissimo a lui e alla sua famiglia, oltre al rischio di trovarsi senza veicolo per parecchio tempo. Scopriamo come evitare queste situazioni spiacevoli.

I rischi del foglio rosa

Il neo patentato deve attenersi ad alcune regole precise per poter circolare: autovettura con cavalli inferiori a 95 e, soprattutto, apporre la P sul vetro posteriore. Ma la cosa più importante è la presenza di un istruttore accompagnatore al suo fianco perché, lo ricordiamo, non si può per nessun motivo guidare da soli con il foglio rosa.

Oltre all’istruttore della scuola guida che, durante le lezioni, ha i doppi comandi in caso di urgenze, potete anche avvalervi di un accompagnatore mentre guidate per i fatti vostri. Questi però dovrà avere la patente da almeno 10 anni, essere in buona salute e non avere più di 65 anni. Si possono trasportare altri passeggeri, ma questi non devono avere più di 16 anni di età.

Foglio rosa per neopatentati – giornalemotori.it

I rischi per i possessori di foglio rosa che non rispettano le leggi sono molteplici: si va dai dai 431 euro fino ai 1734 euro di multa, e non è finita qui. In agguato vi è infatti il fermo del mezzo per ben 3 mesi e, in caso malaugurato di incidente stradale, i danni causati dal sinistro verranno interamente addebitati al possessore del foglio rosa. Attenzione quindi, perché il codice della strada parla chiaro!