Home » Assicurazioni, attento a questi veicoli: non ti pagheranno mai

Assicurazioni, attento a questi veicoli: non ti pagheranno mai

L’assicurazione è- indubbiamente- molto importante quando si possiede un’automobile. Ed è proprio per questo preciso motivo che viene controllata- in realtà- non poche volte agli automobilisti. Anche in casi molto ma molto particolari… Vediamo insieme…

La targa è uno strumento importantissimo sotto tutti  quanti i punti di vista. Infatti, attraverso la verifica di quest’ultima, è possibile scoprire – anche in poco tempo- se un veicolo è provvisto o meno della copertura assicurativa RCA. Si tratta poi, dati alla mano,  di un controllo molto semplice se l’auto è immatricolata ed assicurata in Italia, ma per i veicoli esteri la situazione è ben diversa…

assicurazione in regola
Assicurazione Giornalemotori.it

Il servizio del Portale dell’automobilista, il più sicuro e veloce sulle verifiche delle targhe, copre solamente i veicoli a motore ed i rimorchi immatricolati sulla penisola. Cerchiamo di capire- quindi- come fare a verificare l’assicurazione di un veicolo estero. E’ importante – ovviamente- capire come verificare l’assicurazione di un’auto estera. Nell’ipotesi di un incidente procurato dall’automobile con targa straniera, è fondamentale sapere se il mezzo è regolarmente assicurato, oppure no. In questo modo, si può ottenere il giusto indennizzo in tempi ragionevolmente brevi. Inoltre, se l’incidente avviene in Italia , da un controllo potrebbe emergere che l’auto non rispetta la nuova normativa sulla circolazione dei veicoli immatricolati all’estero.

Come ottenere informazioni utili al rimborso assicurativo

Si possono ottenere tutte le informazioni necessarie per poter ottenere il risarcimento rivolgendosi a CONSAP (Concessionaria Servizi Assicurativi Pubblici) mediante l’apposito portale. Consap svolge il ruolo di Organismo di Indennizzo Italiano (ODI), che ha lo scopo di garantire il risarcimento del danno ai residenti in Italia che subiscono un incidente in uno dei 26 stati dell’Unione Europea più l’Islanda, il Liechtenstein e la Norvegia.

Odi interviene quando avvengono sinistri causati da veicoli esteri ma regolarmente assicurati con una compagnia che- però- non fornisce una risposta motivata sugli elementi indicati nella richiesta di risarcimento entro tre mesi. Ma  interviene pure se avvengono incidenti all’estero causati da mezzi esteri non identificati assicurati, così come nel caso di sinistri all’estero causati da veicoli esteri la cui impresa è in liquidazione.

assicurazione in regola
Assicurazione Giornalemotori.it

Va precisato- comunque sia- che Consap non si occupa degli scontri, con auto estere comprese, avvenuti in Italia. Infatti, per i sinistri accaduti in Italia con un veicolo estero, è necessario rivolgersi all’UCI (Ufficio Centrale Italiano), inviando una specifica e mirata richiesta. Se poi  non è possibile individuare chiaramente la compagnia di assicurazione del veicolo estero, l’UCI svolge  come si deve accertamenti nel Paese di immatricolazione – o presunta tale – dell’auto per individuarla o per verificare la possibilità del proprio intervento. Come vengono effettuate le ricerche? Contattando il Bureau nazionale del Paese di immatricolazione del veicolo, che ha l’obbligo tassativo di rispondere entro sei settimane.