Home » Pedaggio autostrade, richiedi immediatamente il rimborso: ti ridanno tutto quanto

Pedaggio autostrade, richiedi immediatamente il rimborso: ti ridanno tutto quanto

Fare tanti chilometri in autostrada ogni giorno può essere davvero molto ma molto  faticoso, oltre- a onor del vero- pure piuttosto costoso. Questo comporta la necessità di mettere in conto una spesa che, a conti fatti, può essere tutt’altro che indifferente. E’ necessario- quindi- mettersi il cuore in pace? O – forse- c’è qualcosa che possiamo fare per cercare di spendere meno?

In quali casi e in che modo può oggigiorno diventare possibile richiedere un rimborso dal punto di vista del pedaggio autostradale che spesso può anche risultare non conveniente? Scopriamoli insieme…

rimborso pedaggio autostrada
pedaggio autostradale GiornaleMotori.it

Chi ama guidare e si rilassa  pure stando al volante  quando può farlo in autostrada, proprio perché qui si ha la possibilità di premere il pedale dell’acceleratore con maggiore libertà, pur avendo cura di rispettare i limiti di velocità. Tutto questo può avere -però- due svantaggi. Quali?  Il  rischio di arrivare in ritardo a un appuntamento a causa del traffico o dei cantieri che sono spesso presenti  in diversi punti, ma anche la necessità di sostenere una spesa non da poco per il classico  pedaggio. Questa diventa- ovviamente- più elevata per chi si trova a viaggiare ogni giorno per motivi di lavoro o personali.

Recentemente poi- dati e conti alla mano-  è scattato l’ennesimo aumento al pedaggio autostradale, scelta che si è trasformata come l’ennesimo salasso per i cittadini già tormentati da rialzi quasi in ogni ambito che sono molto arrabbiati. Anche perché- a dirla tutta- questo può rappresentare un serio e reale problema per chi si deve spostare in continuazione. Dunque, che fare? Esiste una soluzione per alleviare il problema?

In quali casi e in che modo è possibile ottenere il rimborso del pedaggio dell’autostrada?

Diciamo che c’è -una buona notizia per chi è abituato a macinare decine di chilometri al giorno e deve quindi mettere in conto una spesa che può non essere così indifferente. Grazie al servizio Free To X è -infatti- possibile ricevere un rimborso almeno parziale dei costi sostenuti. Questo può essere considerato come una sosta di risarcimento per chi ha dovuto registrare ritardi particolarmente rilevanti per arrivare a destinazione.

rimborso pedaggio autostrada
nuova app che consente il rimborso del pedaggio autostradale GiornaleMotori.it

Ricevere la cifra a cui si ha diritto è piuttosto semplice, a condizione di avere scaricato l’app Free To X, grazie alla quale  è possibile effettuare tale importante e assai vantaggiosa richiesta. Una volta effettuato il download, è necessario registrarsi inserendo i propri dati personali, oltre alla targa del veicolo. A quel punto il proprietario della vettura non dovrà fare più  niente! Sarà -infatti – l’app in  maniera del tutto automatica e tempestiva  a calcolare l’entità del rimborso a cui si ha diritto sulla base del percorso effettuato. Unica condizione richiesta- ed è bene dirlo chiaramente-  è quella che il ritardo riscontrato negli spostamenti sia di almeno dieci minuti. Oltre a ciò, viene presa in considerazione anche una velocità media di 100 km/h per le auto e di 70 km/h per i mezzi pesanti, in modo tale da poter calcolare i tempi di percorrenza.  Ma su quali cifre si basa il rimborso? Si può andare da un minimo di 25% fino a un massimo del 100% della spesa sostenuta.