Home » Finestrino aperto della macchina? Non si può più | Arriva la multa

Finestrino aperto della macchina? Non si può più | Arriva la multa

Si è aggiunto -a quanto pare- un nuovo divieto alla già possiamo dire- a dir poco- chilometrica lista dei divieti che riguardano i veicoli a motore su che cosa e in che maniera debbano essere utilizzati e sulle modalità che alla guida o durante la sosta sono consentite o vietate.  Ora l’ultimissima sembrerebbe riguardare il finestrino…

nuova multa per inestrini abbassati
Multa per finestrini abbassati Giornalemotori.it

Un nuovo divieto riguardante- per l’appunto- il Codice della Strada e- in particolare- le automobili sembrerebbe riguardare  i finestrini! Ok,  sembra incredibile ma è  davvero così! La nuova  nuova è prevista per le auto che sono parcheggiate con i finestrini abbassati.

Che bizzarria, non sembra possibile che lasciare il finestrino aperto della propria automobile mentre sia  parcheggiata possa costare al conducente o al proprietario che ne è responsabile il pagamento di una sanzione, pure parecchio salata. Eppure la norma che lo vieta è sancita nel nostro Codice della strada. La ragione di questo divieto? Impedire il furto del veicolo. Secondo la legge- infatti- chi lascia l’auto in sosta con il finestrino anche parzialmente abbassato, e addirittura anche nella parte posteriore, commette una istigazione al furto.

Il che potrebbe significare inoltre che, oltre alla sanzione amministrativa, l’automobilista non riceverà alcun indennizzo da parte dell’assicurazione in caso di ratto. Ecco perché è importante chiudere sempre tutti i finestrini dell’auto quando è parcheggiata.

Il finestrino abbassato consiste in un “incitamento al furto”

Qualcuno potrà anche stupirsi, d’altra parte di norme poco conosciute ce ne sono  davvero molte , per non dire moltissime, nel vasto ordinamento italiano. Eppure qui non si è inventato proprio nulla:  il divieto è semplicemente sancito da una norma del Codice delle Strada, che al comma 4 dell’art. 158 così recita: “Durante la sosta e la fermata il conducente deve adottare le opportune cautele atte a evitare incidenti ed impedire l’uso del veicolo senza il suo consenso”.

In parole povere, lasciando il nostro veicolo parcheggiato e con il finestrino aperto, saremmo  noi stessi colpevoli di incoraggiarne il furto, e quindi questo rientrerebbe in una condotta assolutamente inaccettabile in quanto assai criminosa. Quando parcheggiamo -dunque- dobbiamo assicurarci con premura di lasciare il mezzo in condizioni di totale sicurezza.

Il sopra citato articolo n.158 del Codice della strada contiene un lungo elenco di ipotesi e luoghi in cui è vietata la sosta di auto e ciclomotori, ed è rubricato “Divieto di sosta e fermata dei veicoli”. Tra questi sono annoverati la sosta e la fermata in prossimità dei passaggi a livello, in doppia fila, fuori dai centri abitati nelle aree di intersezione e sui marciapiedi.

l comma 4 poi, come già nel precedente paragrafo detto, viene esaminata la fattispecie della condotta che, durante la sosta e la fermata il conducente deve necessariamente  adottare. Ovvero opportune cautele atte a evitare incidenti ed impedire l’uso del veicolo senza il suo consenso. Ed è proprio da qui che discende quel  assai curioso divieto di lasciare l’auto con il finestrino abbassato.

nuova multa per inestrini abbassati
Multa per finestrini abbassati Giornalemotori.it

In caso di furto, se il finestrino non è opportunamente chiuso o se siano  presenti addirittura le chiavi di accensione, la compagnia assicuratrice potrebbe negare il risarcimento e riconoscere la responsabilità al 100% del conducente. Al comma 6 dell’articolo 158 del Codice della Strada è previsto che, chi parcheggia l‘auto con uno o tutti i finestrini abbassati, è sanzionabile con una contravvenzione stradale e rischia una multa da 42 a 173 euro.